Centro Estivo PQP – “Gli invincibili”

E’ un ritmo che trasporta quello che si sente alle Pleiadi, come ogni estate da metà giugno, alle 8.30 nella scuola G.B. Grassi in Via Varsavia 11 ha inizio il centro estivo ed è lì che si riuniscono bambini ed animatori, che ballano e canticchiano a tempo di musica, la sigla di benvenuto  al Pourquoi Pas.

Non importa se il sole non splende alto nel cielo la mattina, perché in quel piccolo angolo di paradiso ogni giorno i genitori accompagnano i loro bambini con la consapevolezza che quel giorno sarà per loro radioso e splendente più di mille soli.

Le attività iniziano alle nove e mezza dopo un buongiorno danzante e qualche sporadico pianto dei più piccolini, subito consolato dagli educatori ed animatori.

Le classi sono suddivise in base all’età dei bambini dunque in gruppo dei “piccoli”, gruppo degli “intermedi” e gruppo dei “grandi” e questo Classe dei piccoliperché ogni tipo di età ha esigenzeClasse dei piccolini e richieste diverse e la suddivisione in classi si addice molto di più anziché un accorpamento che potrebbe causare Classe dei grandicriticità, risultando limitante per i bambini o i ragazzi che vi fanno parte.

Nelle attività sono incluse: piscina, basket volley e  yoga con istruttori esterni, laboratori creativi che vengono poi strutturati in modo diverso in base alle età. Si segue una tabella di marcia che scandisce tempo e attività affinché non sopraggiunga ne noia ne venga praticato l’ozio. I bambini sempre occupati con laboratori  o attività ludiche tornano alle loro case spesso stanchi e con qualche nozione divertente appresa durante la giornata. Grande novità per l’edizione del 2015: una giornata, a settimana, organizzata al mare presso lo stabilimento balneare BBQ – Lungomare della salute – Fiumicino.

Al Pourquoi Pas non si fanno distinzioni di nessun genere e l’ospitalità è alla base, la stessa ospitalità che è spesso la qualità portante delle nostre famiglie, si perché in questo centro estivo i bambini si sentono a casa al sicuro in qualsiasi ora della giornata, perché conosco gli animatori da anni o perché stabiliscono con loro, subito un forte legame affettivo.

Vengono accolti tutti i bambini senza alcuna distinzione e/o discriminazione, perché tutti i bambini hanno il diritto di divertirsi, purché seguiti ad personam, se necessario, da educatori preparati.

Prima del cancello della scuola, passeggiando lungo le mura che costeggiano la struttura, dalle fini inferiate, si notano subito gli animatori del centro estivo (Alessandro Guadagnini, Alessandra Iammartino, Alessia Mennitti, Ilaria Lupparelli, Luca Olivieri, Ludovica Di Carlo, Martina Longo, Fabrizio Cervosi, Stefano Ferrone e Valentina Marra) e non serve parlarci per capire tutto l’amore, la passione e il divertimento che ci mettono ogni giorno, rapportandosi con i bambini e con il fanciullino che è in loro, tra lacrime di gioia, alle cure che offrono, all’ascolto che danno.

E’ tutto racchiuso nella “sigla”, chiamano a gran voce i ragazzi e veloci si mettono uno di fianco all’altro ballando allegri con sorrisi speranzosi e pieni di gioia, con quei volti giovani e pieni di vita, tra un passo e l’altro salutano il nuovo giorno. Sono l’anima del centro estivo, e sono ragazzi con vite e storie che si mescolano e confrontano con problematiche e richieste più disparate, giovani che non permettono a nessuna malinconia o nuvola di oscurare il sole dei bambini che tanto amano.

Bellissimo ricordo, quello dello scorso anno, relativo alla rappresentazione teatrale del cartone animato Shrek al PQP, animatori bambini e ragazzi impegnatissimi nelle prove tutti speranzosi in un fine comune, l’ottima riuscita dello spettacolo.

spettacolo

Lo spettacolo? Un successo! I bambini bravissimi!

Non basta una giornata per cogliere tutte le sfumature, tutte le emozioni che può regalare questo centro estivo, e nessuna penna può scrivere su carta quello che si prova passando una mattinata con i ragazzi che animano il tempo dei bambini. Sicuramente come in ogni buona famiglia che si rispetti avranno affrontato problematiche e criticità, ma gustarsi lo spettacolo di quei tanti faccini allegri e di quei sorrisi spiazzanti è più che sufficiente per racchiudere tutto in un unica parola “fantastico”.

Vi aspettiamo ! 15 giugno p.v. ore 8.30

Info e dettagli.

Share Button