Corso di Ginnastica e Rieducazione Posturale

Docente: Dott.ssa Vincenzina Voci, fisioterapista.

La rieducazione posturale è una ginnastica che agisce sulle cause che determinano dolori dell’apparato locomotore ed alterazioni morfologiche.
La causa dei principali dolori muscolo-scheletrici ed articolari è determinata dall’accorciamento della muscolatura come conseguenza delle posizioni costrittive che assumiamo quotidianamente e delle molte tensioni emotive.

Il lavoro che si compie con la ginnastica posturale avviene in globalità, perché ogni muscolo non lavora mai isolato, ma in sintonia ed in collegamento con gli altri.
Prima di iniziare a modificare gli eventuali atteggiamenti posturali scorretti è necessario imparare a sentire il proprio corpo, il modo in cui solitamente si eseguono i movimenti, le posture che comunemente si adottano, le tensioni…
Eseguendo un lavoro centrato su se stessa, ogni persona impara a conoscere il rapporto tra le varie parti del proprio corpo e quali siano le loro funzioni.

La finalità principale delle sedute è migliorare la percezione del corpo e la qualità del movimento, al fine di correggere (o limitare) i difetti posturali sfruttando come meccanismo di azione l’allungamento della componente muscolare retratta.
Durante l’esecuzione dell’esercizio posturale si ricercherà il controllo qualitativo della posizione del proprio corpo. La qualità del movimento è l’obiettivo principale, il numero di volte che si esegue un determinato movimento non è importante quanto il modo in cui lo si effettua.
La modalità di esecuzione degli esercizi è sempre lenta per rispettare i tessuti muscolo-legamentosi e per poter controllare la corretta esecuzione del movimento.

L’obiettivo è quello di restituire un equilibrato controllo delle tensioni muscolari reciproche e di ottenere, attraverso la ripetizione attiva e consapevole dell’esercizio, una nuova registrazione a livello del Sistema Nervoso Centrale del comportamento posturale corretto.

L’attenzione è sollecitata in modo da percepire ogni sensazione che ci aiuti a prendere coscienza del movimento, è necessaria una costante concentrazione rivolta al controllo delle singole parti del corpo. Con il tempo il controllo diventerà automatico ed il corpo si muoverà correttamente senza più bisogno di pensare al proprio atteggiamento posturale.

E’ un luogo comune che la ginnastica posturale sia praticata ed indicata soprattutto per le persone anziane; in realtà migliorare la postura ed il movimento del proprio corpo, mantenere le strutture vertebrali elastiche e mobili acquisendo un idoneo controllo posturale, sono obiettivi molto importanti per chiunque. Un corpo che si muove bene migliora anche esteticamente, donando un piacevole benessere psico-fisico.

Share Button